Pagine

martedì 26 luglio 2011

torta nera .... una torta d'altri tempi...


Questa torta la dedico ad una splendida bambina ... Alice Ginevra . E' una torta della tradizione reggiana che insieme alla torta di mandorle (la posterò più avanti) ed a quella di tagliatelle, fa sempre bella mostrà di sè sulle tavole imbandite per le ricorrenze e feste locali.

Questa raccolta ideata da Sabrina e Luca http://saporidivini.blogspot.com/2011/06/una-ricettola-per-la-pupattola-contest.html, la trovo bellissima e ci tenevo a mandare la ricetta prima della fine del mese, perchè nel mese di agosto mi rimarrà molto difficile poterlo fare.

Parliamo ora della torta.... un ripieno morbido ed umido disteso sopra una base di frolla....ho riflettuto su che dolce dedicare a questa bimba, ed ho pensato che, in questo mondo pieno di ricette di cupcakes, muffins, cheesecakes etc etc, questa torta non passerà mai di moda e per questo si distingue.

ecco a voi la ricetta:

Una base di pasta frolla  - dose per teglia grande (30-32 cm)

500 gr. farina 00
250 gr. burro
2  rossi d'uovo più un uovo intero
200 gr. zucchero
vanillina
buccia limone grattuggiato
una bustina lievito paneangeli
io nell'impasto ci metto un bicchierino di Sassolino (liquore all'anice emiliano)

Ripieno

250 gr.mandorle tritate nel mixer
200 gr. cacao in polvere dolce
200 gr. zucchero
150 gr. burro (sciolto a bagno maria)
4 uova ( i bianchi montati a neve ed i rossi sbattuti con lo zucchero)
2 bicchierini di Sassolino
mezzo limone spremuto
mezza bustina lievito paneangeli

Disporre la frolla che deve essere sottile, nella teglia, aggiungere il ripieno ( deve essere morbido).

Forno 170° - 180° per quaranta minuti. (non aprire mai il forno!)




Con questo post.... saluto caramente tutti.... ci rivediamo a Settembre..... baci ELY

15 commenti:

  1. Ciao Ely, questa crostata deve essere da svenimento, un bacio!

    RispondiElimina
  2. era da tanto che non aggiornavi , comunque la ricetta te la scopiazzo e la farò quanto prima perchè mi piaccion le mandorle e perchè se l'hai messa tu la ricetta c'è da fidarsi . Baciuzzi

    RispondiElimina
  3. Stella... quant'è che non vengo a trovarti... perdonami... ma non riesco proprio in questo periodo.. bacioni anche a te!

    Housewives... tu sei che sei un tesoro! non manchi mai di passare da me ed io invece ... mi rifarò a settembre quando il tempo me lo permetterà... bacioni e grazie

    RispondiElimina
  4. ..finalmente l'hai messa nel blog..ma sai ke ancora nn me la sn copiata sul quaderno?avevo ancora delle mandorle da parte,proprio x rifarla...buonissimaaa..baci Ely...da....
    Lucia ;-)

    RispondiElimina
  5. Lucia... carissima... quant'è che non ci sentiamo... uno di questi giorni ti chiamo, ho voglia di fare due chiacchere con te.. un bacione

    RispondiElimina
  6. Ely, come ringraziarti per questa deliziosa torta che tra l'altro non conoscevamo? Siamo strafelici di inserirla nel ricettario di Alice Ginevra, ancora di più di prepararla anche noi, è da leccarsi i baffi solo a guardarla e poi le ricette della tradizione valgono oro! Ti abbracciamo forte e in attesa di vederci ti auguriamo buone vacanze e ti diciamo di non lavorare troppo!
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  7. anche qui in ogni vetrina di forni e panettieri questa torta fa bella mostra di sè.
    hai ragione, ci sono ricette che si perpetuano e non temono mode del momento, sarà forse perchè sono buonissime?? ;-)

    RispondiElimina
  8. Una torta golosissima e favolosa, con una marcia in più! ;-D

    RispondiElimina
  9. splendida!!!!!!! bacio simmy

    RispondiElimina
  10. manco da parecchio nel mondoi dei blog , causa trasloco e pc in assistenza , nel frattempo però ho provato la tua fantastica torta.... davvero non avrei smesso di mangiarne , peccato per la linea che ne avrebbe risentito ! Ottima davvero , solo che ho usato il cioccolato fondente anzichè burro e cacao ... comunque splendida tortaaaaa . Baciuzzi

    RispondiElimina
  11. Ciao..io sono di Castelnuovo Monti ma vivo a Genova...piacere di conoscerti..stavo cercando di ricostruire le ricette della mia infanzia e ti ho trovata!! ciao Ilaria

    RispondiElimina
  12. ciao!! mi ha parlato del tuo blog Dauly... ti seguirò con piacere!! con una torta cosi nera e cosi golosa... ehehehe non piacerà solo a Ginevra... anche a Sabry e Luca.. sono due golosoni.. hihihi ciaooo

    RispondiElimina
  13. Ciao Ostessa, ma perchè non cucini più?? non c'è il tuo indirizzo..mi servirebbe un confronto su una torta emiliana..se ti va fatti sentire!!! ciao Ilaria

    RispondiElimina