Pagine

martedì 22 febbraio 2011

trippa alla genovese


un piatto che , come dire, ti consola, un gusto particolare, la morbidezza della trippa, il sugo tra il dolce e il saporito, da assoporare con del buon pane e del buon vino, insomma un piatto unico spettacolare.......

Io ho il difetto o pregio non so , di dosare tutto come si dice ad occhio, comunque cerco di darvi delle dosi equilibrate per 4 persone:

  • 800 gr. trippa freschissima, comprata preferibilmente dal trippaio, a Genova ne esistono per fortuna ancora.
  • olive taggiasche liguri, una manciata
  • pinoli, una manciata
  • cipolla, carota, prezzemolo
  • vino bianco, due dita di bicchiere 
  • patate 4
  • funghi secchi una manciata
  • passata pomodoro 4 cucchiai
  • grana grattuggiato un bel pò
  • pepe
Lavare per bene la trippa. Fare soffritto con cipolla e carote, prezzemolo aggiungere la trippa e far rosolare, aggiungere un pugno di funghi secchi ammollati e tritati, le olive, ed i pinoli. Versare un pò di vino bianco ed un dado e far evaporare. Far cuocere a fuoco lento una mezzora, se si asciuga aggiungere un pò d'acqua calda. Dopo aggiungere le patate a tocchetti, qualche cucchiaiata di salsa di pomodoro, un pizzico di zucchero e acqua calda, ed un pò di pepe. Quando le patate sono pronte, spegnere il fuoco ed aggiungere un bel pò di grana grattuggiato.



18 commenti:

  1. Ciao, piacere di conoscerti! Complimenti per questa fantastica trippa e per il blog ricco di delizie! Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Buonissima la trippa, nella foto quel sughetto fa proprio venire l'acquolina in bocca e fa pensare alle scarpette multiple...baci e buona giornata.

    RispondiElimina
  3. la trippa....buona buona come la fa la mia mamma.....io non la cucino mai...mio marito non la mangia volentieri ma quando la fa la mia mamma....mmmmmhhhh...non ti dico!!!!!brava eli

    RispondiElimina
  4. ti faccio i complimenti per la ricetta e per l'impegno che sicuramente ha richiesto. Io però inorridisco di fronte a qualsiasi tipo di interiora... :-)
    E pensa che vicinissimo a casa mia producono il più famoso insaccato a base di trippa, la tripa ed muncalè... :o)

    RispondiElimina
  5. Ciao Ely...da piccola non adoravo per niente la trippa....sono veramente tanti anni che non la mangio (forse anche 20)ma la tua sembra veramente invitante...e sembra pure perfetta per questa giornata freddissima!!!!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Ciao Ely!
    non sapevo esistesse questa ricetta, ti dirò mi sembra meglio di quella romana, eheh resti tra di noi ehehehe, purtroppo non riesco più a mangiare la trippa :( chissà perchè! da piccola ne andavo matta...

    RispondiElimina
  7. Mai provata in queta versione, grazie Ely, splendida ricetta!!!!

    RispondiElimina
  8. Bellissima ricetta e anche il tuo blog e' pieno di belle ricette mi aggiungo volentieri ai tuoi sostenitori!!!!Se ti fa piacere passa anche te a trovarmi !!A presto!!!

    RispondiElimina
  9. Ciao Elisabetta!Hai fatto un piatto molto gustoso ed invitante,l'ideale per queste giornate così fredde! Complimenti!!!!!!

    A presto, un bacio
    Raffa

    RispondiElimina
  10. Adoro la trippa: quella alla genovese non la conoscevo. mi sembra squisita!

    RispondiElimina
  11. Ciao , come promesso nel forum eccomi qui dopo la palestra... stamane volevo farla presto perchè devo uscire . Bella ricetta rispetto alla trippa ragusana varia per pochissime cose , a cominciare dalle olive , ma è ovvio che ogni regione usi degli ingredienti più "vicini" alle proprie tradizioni , piatti di questo genere hanno numerose varianti e sono interessanti anche per questo , la rpossima volta aggiungerò le olive . Ti auguro una buona giornata

    RispondiElimina
  12. Buonissima la trippa! non la mangio da un sacco di tempo! La tua versione e' da provare! Me ne spediresti un po'? ;-)
    buona giornata!

    RispondiElimina
  13. io adoro la trippa buonissima, buona serata

    RispondiElimina
  14. Che bontà la trippa! Purtroppo io non la faccio mai perchè il mio boy non la mangia... allora me la faccio preparare dalla mamy quando lui è fuori a cena!!!!

    RispondiElimina
  15. Io adoro la trippaaaa......peccato che a Carmine non piace e la faccio solo per me....Questa sembra una ricetta fantastica :) Bravissima :)

    RispondiElimina
  16. grazie a tutti, sapevo di postare una ricetta che non a tutti poteva piacere, ma raccomando invece a chi ama il genere, d copiarla, fidatevi. un caro saluto ELY..... e grazie comunque ai nuovi iscritti!!!!

    RispondiElimina
  17. complimenti per la ricetta....proprio ieri sera ho fatto la trippa alla genovese (sono di genova) la ricetta è molto simile alla tua solo che io non ci metto nè le olive nè tantomeno il dado che secondo me altera il sapore dei cibi...A proposito la trippa l'ho comprata in uno degli ultimi trippai di genova....purtroppo sono praticamente scomparsi dalla città..ciaoooo a tutti Jose

    RispondiElimina
  18. ciao ...mio marito a mangiato trippa genoveze a Camoglie e stata buonisima.....noi siamo di Milano,....un abracio!

    RispondiElimina